Ebook: Un fiore che sboccia: le basi scientifiche dell’educazione all’affettività e alla sessualità

La felicità del genere umano dipende da come i genitori crescono i figli (Donald Winnicott)

 

Un fiore che sboccia - Screenshot copertinaDa venerdì 20 novembre, in occasione della Giornata Universale dei Diritti dei Bambini, è possibile scaricare su questa pagina l’ebook Un fiore che sboccia – Le basi scientifiche dell’educazione all’affettività e alla sessualità, frutto del lavoro del dinamico collettivo di psicologi La Ghirlanda.

Per richiedere il download gratuito dell’opera clicca qui e compila il form.

Riceverai un’email di conferma all’indirizzo indicato – se non la trovassi cerca nella cartella spam. Dopo che avrai confermato la richiesta cliccando sul relativo link nell’email riceverai entro una settimana (ma solitamente entro 48 ore) le istruzioni per scaricare l’ebook in formato PDF.

Richiedendo l’ebook sarai iscritto alla newsletter di Istituto HFC e La Ghirlanda: riceverai saltuarie email con informazioni sulle nostre attività scientifiche.

 


 

Parlano dell’ebook

 

 

 

  • articolo gazzettaArticolo su Gazzetta del Mezzogiorno (20 novembre 2015); clicca per ingrandire

 

 

 

 

 

  • giornale di siciliaArticolo su Giornale di Sicilia (4 dicembre 2015); clicca per ingrandire

Dall’introduzione della curatrice Simona Adelaide Martini:

 

Viviamo in una strana epoca, in cui dare voce ai sentimenti e alle emozioni è diventato il tabù per eccellenza. Il tabù della modernità, mi viene da definirlo in un atto di voluta provocazione linguistica. E chi subisce, sopra tutti, queste innominabili prescrizioni affettive sono coloro che non possiedono ancora la capacità di liberarsene in un atto catartico e oppositivo: i bambini. I bambini sono fiori inesplorati che si aprono al mondo, sbirciando dall’alto della loro immensa curiosità e fame di conoscenza tutto ciò che accade intorno a loro. Ciò che incontrano, talvolta, sono spessi muri costruiti con la paura e il pregiudizio, che li porta a ritirarsi in gusci di silenzio e intransigenza verso i propri istinti e il proprio piacere. Il preludio della nevrosi, avrebbe decretato Freud. Il testo che andrete a leggere, costituisce un tentativo di delicata esplorazione e scoperta del mondo infantile, a partire dai primi passi del bambino nel mondo che lo circonda fino all’incontro con le ambivalenze e le difficoltà che la crescita comporta. Un testo che si pone come possibile bussola per una prima conoscenza di alcune tematiche fondamentali e costituenti dello sviluppo sessuale, affettivo e relazionale dell’individuo. Per non perdersi nei meandri della complessità della psiche umana e delle contraddizioni della crescita. Per non spaventarsi di fronte a situazioni nuove e sconosciute. Per orientarsi nelle risposte. Per incuriosirsi. Per scoprire il desiderio di nuova ed approfondita conoscenza. Per sorridere di fronte alla semplicità di una vita che nasce e cerca di trovare il suo posto nel mondo.

 

 


*